Le ricette stellate

Soufflé di melanzane, gnocchi al tartufo, canederli con spinaci… scopri tutte le ricette create in esclusiva per noi dallo chef stellato Peter Brunel!
Scegli il gusto di Frittatù che ti piace di più, aggiungi qualche ingrediente speciale, segui bene le istruzioni per la preparazione e per la cottura… e anche tu riuscirai a trasformare la tua Frittatù in un vero piatto gourmet!

SOUFFLE’ MELANZANE E PEPERONI ROSSI CON FORMAGGIO D’ALPEGGIO
SOUFFLE’ MELANZANE E PEPERONI ROSSI CON FORMAGGIO D’ALPEGGIO
HAMBURGER VEGETALE O CANEDERLO?
HAMBURGER VEGETALE O CANEDERLO?
GLI SPATZLE DIVENTANO ASIATICI!
GLI SPATZLE DIVENTANO ASIATICI!
GNOCCO – FIOCCO AL FORMAGGIO E TARTUFO
GNOCCO – FIOCCO AL FORMAGGIO E TARTUFO
TAGLIOLINI SPEZIATI BURRO E SALVIA
TAGLIOLINI SPEZIATI BURRO E SALVIA
IL BONET DI PETER
IL BONET DI PETER

Peter Brunel

Peter Brunel, classe 1975, originario della Val di Fassa. Dopo il diploma all’Istituto alberghiero di Tesero si trasferisce a Bolzano, dove muove i primi passi nell’alta cucina sotto la guida dello Chef Giorgio Nardelli al Parkhotel Laurin. Approda poi a Villa Negri di Riva del Garda, dove a soli 28 anni nel 2003 conquista l’ambita stella Michelin.

Successivamente, dirige a Trento la cucina del Chiesa, si trasferisce in Toscana per coordinare il Ristorante Palagio59 di Rignano sull’Arno e nel 2012 diventa autore di “Chef’s Circus”, una serie di appuntamenti gastronomici tra grandi chef e buona musica jazz. L’esperienza internazionale acquisita presso ristorante stellati in Francia, unita all’istinto che Peter ha sempre dimostrato verso la ricerca estetica e del gusto, tuttora ci racconta una idea di cucina personale, originale e distintiva, che si ispira sempre all’arte, all’architettura, al viaggio.

Dopo aver esposto le proprie opere di food design alla mostra “The New Italian Design” del Triennale Design Museum, e dopo aver lavorato come executive Chef per la Lungarno Collection della famiglia Ferragamo, Peter sviluppa il suo stile fusion collaborando anche con locali quali il Nikkei Fusion Bar & Restaurant, il Caffè dell’Oro e il ristorante gourmet Borgo San Jacopo, dove il suo menu riceve una stella Michelin, nel 2015. Oggi, sappiamo che Peter è tornato a casa e che dal 2019 si è impegnato al massimo per realizzare il suo sogno: portare una nuova stella in punta al lago, per dare ancora più lustro alla sua amatissima terra trentina.